Scuole chiuse

19 mar. 2020 - Fabrizio Ferrari

Scuole chiuse, emergenza ovunque sul territorio nazionale. Misure restrittive severe.
Innanzitutto tutelare la salute e infondere la responsabilità sociale del rispetto delle procedure e delle regole a tutela di ognuno.

Una volta a casa da scuola però il tempo da passare è tanto e i rapporti stretti e solidali con i compagni di classe e di scuola lentamente si stemperano e si modificano.

Formazione in servizio

19 mar. 2020 - Gianluigi Camera

Se ne parla molto, a tutti i livelli, ma forse la si pratica sempre meno. Eppure, tutti ritengono che debba essere un capitolo fondamentale per tutto il mondo della scuola. La Ministra Azzolina, dopo il suo recente insediamento ha affermato: “prioritario sarà il tema della formazione, dei Dirigenti, dei Docenti, ma anche del personale ATA”. Ultimamente circolano molte proposte e iniziative per quel che riguarda, soprattutto, la formazione digitale. Cosa certamente buona, ma occorre non trascurare molte altre tematiche da molto tempo ignorate quali: la didattica delle discipline, l’interdisciplinarità, l’educazione ecologica, la valutazione degli alunni, le attività di programmazione ai vari livelli, le competenze psicologiche e relazionali nei confronti degli alunni e delle famiglie con le quali i rapporti sono sempre più difficili.

La vita controcorrente di una donna coraggiosa - Sibilla Aleramo

19 mar. 2020 - Marilena Revelli

Nella nostra città ci sono numerose scuole risalenti all’ultimo ventennio dell’Ottocento e ai primi anni del Novecento, quando si affermò la necessità di fornire un’istruzione primaria a tutti i cittadini; ma ve ne sono anche parecchie costruite negli anni Sessanta, epoca in cui la popolazione scolastica crebbe drasticamente.

Chiusi dentro

Valeria Amerano

Giornate spalancate
sul vuoto delle ore
casa guscio carcere
fuori la paura
dell’aria, degli altri, delle cose.
Ovunque s’annidi il virus.
E ricordiamo con nostalgia
la noia libera e serena
delle giornate sane
quando soltanto ci avvelenava
l’inquinamento
e per non saper che fare
indossavamo scarpe e cappotto
per andare a distrarci
facendo nella folla
quattro passi.

Virus

Valeria Amerano

Edgar Morin: una riflessione sulla conoscenza

19 mar. 2020 - Marilena Revelli

Viviamo in un’epoca caratterizzata dal diffondersi rapido e spesso incontrollato di notizie, informazioni e conoscenze che circolano con facilità tra chat e social media, bombardandoci di messaggi. Tutto questo proliferare di notizie, considerazioni e asserzioni è accessibile ai più e può facilmente condizionare il nostro pensiero e la nostra vita. Il rischio è che si accettino passivamente le informazioni, che sono sovrabbondanti e non sempre esatte e veramente utili, invece di decifrarle, codificarle e rielaborarle.